La nostra missione

 

Durante le proteste contro gli stupri che si sono susseguite in India durante il 2014 è comparso uno striscione: «Non dite alle vostre figlie di non uscire, dite ai vostri figli di comportarsi bene». La missione dell’associazione culturale “Tutto un altro genere”, in fondo, è questa: raccontare, alle donne e agli uomini, un altro genere di storie. Offrire la possibilità di uno sguardo diverso, obliquo, sulle relazioni interpersonali. Combattere gli stereotipi a colpi di narrazioni alternative, nella speranza che si tramandino e germoglino nuove forme, non violente, di convivenza tra i generi.

Da statuto, l’associazione si è data sette obiettivi:

– promuovere la parità di genere attraverso l’arte e la cultura, utilizzando in particolare la letteratura e il linguaggio teatrale nelle sue molteplici forme;

– creare eventi e prodotti culturali che permettano di diffondere e promuovere la cultura della parità di genere e la lotta agli stereotipi;

– promuovere eventi e iniziative di sensibilizzazione contro la violenza di genere, indirizzate sia alle donne sia agli uomini, a partire dalle scuole e dai più giovani;

– ampliare la conoscenza delle politiche e degli strumenti di pari opportunità attraverso contatti tra persone, enti e associazioni;

– allargare gli orizzonti culturali delle socie e dei soci affinché sappiano trasmettere il rispetto delle differenze tra i generi e dei diritti delle donne come un bene individuale e un valore sociale;

– proporsi come luogo d’incontro e di dibattito sui temi della democrazia paritaria, dell’educazione libera da stereotipi, della cultura della legalità e dei diritti, assolvendo la funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile;

– dare voce alle storie individuali per creare una narrazione collettiva femminile e maschile della violenza di genere, delle discriminazioni e degli ostacoli che ancora si frappongono al raggiungimento della piena parità tra i generi.